Banner
Banner
Venerdì 17 Febbraio 2012 10:49

Cristiano Grassi aka Fats Pinstriping

Rate this item
(4 Voti)
In genere ci occupiamo di persona della presentazione di artisti nuovi che si affacciano, e si affermano col tempo, nella scena della Kustom Kulture italiana. E’ sempre un piacere poter parlare, e conoscere, gente che, ad un certo punto della loro vita, passa da semplice spettatore ad artista a tempo pieno. E’ il caso di Cristiano Grassi, in arte Fats Pinstriping, un pinstriper relativamente nuovo sulla scena italiana, ma che si sta già affermando con importanti collaborazioni e presenze a manifestazioni ed eventi di un certo livello.
Come per la maggior parte degli artisti che finora vi abbiamo presentato, anche Cristiano è rimasto folgorato dalle linee intrecciate di un pinstriping, un’arte che sempre di più si sta affermando in Italia, e che sempre più spesso vediamo su splendide auto o moto.
Dicevamo che in genere ci occupiamo personalmente della presentazione, ma oggi abbiamo deciso di lasciare che fossero le parole di Cristiano a parlare di sé. Perché, e magari non tutti se ne accorgono, quando chiediamo agli artisti di mandarci due righe di presentazione, finisce sempre che danno il meglio di sé come se in mano avessero un pennello, e solo in questo modo riusciamo a trasmettere anche a voi lettori la passione che arde dentro il loro cuore, e che si trasforma, linea dopo linea, pennellata dopo pennellata, in bellissimi quadri o decorazioni.
Mi chiamo Cristiano Grassi e vivo a Rivanazzano Terme, zona dei vini dell'Oltrepò ma soprattutto famospaese famoso per l’Hills Race!
Da ormai più di vent'anni frequento i raduni e l'ambiente rockabilly e 50's e di conseguenza anche tutto quello che gira intorno a questa "sottocultura": inevitabile quindi che anche il custom avesse un forte fascino su di me.
Da sempre mi soffermavo ad osservare decorazioni che raffiguravano soggetti vecchio stile, disegnati su auto, moto e oggetti di ogni genere, così ogni tanto prendevo la matita e un foglio di carta e buttavo giù qualche schizzo. Ma all’inizio tutto finiva lì.
Poi un giorno ad un raduno vedo il Blaster tracciare quelle strane linee su un hot rod. Finalmente osservavo dal vivo quello che avevo sino ad allora visto solo su articoli di giornale e foto. Sono stato subito rapito dallo stile elegante che questo personaggio a me allora sconosciuto (eh già) aveva nel tracciare queste linee perfette con quello strano pennello. Ma dopo averlo guardato me ne sono andato per la mia strada, non sapendo che il tarlo del pinstriping aveva già iniziato a rodere nella mia testa.
Non sapendo nulla sulla tecnica e sul reperimento dei vari materiali ho lasciato perdere la cosa fino a quando ho rivisto alcuni pinstripers lavorare su alcune moto: basta, era troppo! Dovevo, e volevo, almeno provare a fare qualche riga, così con un po’ di invadenza mi sono fermato e ho martellato di domande i personaggi che mi hanno indicato con tutta tranquillità dove potevo comprare il materiale e alcuni consigli su come iniziare.
Detto fatto, anche se i primi risultati sono stati veramente un bella schifezza: ci voleva qualche consiglio in più, così ho ricontattato uno di loro (Explo Pinstriping) e grazie a lui sono riuscito ad avere qualche spiegazione pratica più approfondita.
Non mi restava che fare tanta pratica cercando di imparare da tutti quelli che incontravo alle varie manifestazioni e che sono sempre stati disponibili nell’elargire consigli. Giusto per citarne qualcuno, e cogliere l’occasione per ringraziarli, Explo, Mosa, Danx, Cisko, Mukkio, Riki, Flash1 e Aryk per quanto riguarda il disegno su vari materiali.
La cosa che mi piace maggiormente del pinstriping è che si può abbinare benissimo a tutti quei soggetti che si rifanno agli anni ‘50, dalle hot rod al tattoo tradizionale. Così quei disegni messi da parte potevano tornare buoni.
Adesso bisogna solo continuare ad osservare i più bravi e cercare di imparare il più possibile.
Capisco che elargire troppi "grazie" può sembrare alla lunga una finzione, ma la mia prima esibizione in pubblico l'ho fatta al Rombo di Tuono e proprio quest’occasione mi ha dato quella spinta in più che mi serviva per mettermi in gioco e soprattutto mi ha dato la possibilità di conoscere persone molto preparate nel pinstriping e nella "Kustom Kulture" in generale... perciò questo grazie è veramente sincero!
A noi non rimane che aggiungere poche considerazioni personali: siamo rimasti affascinati dalla commistione che Cristiano ha saputo creare tra soggetti tradizionali e pinstriping, ispirandosi ai padri fondatori della Kustom Kulture ma anche alla new wave del pinstriping. Approcciandosi a questo mondo con discrezione e umiltà, lasciando che la forza dell’arte che dormiva sorniona in lui venisse fuori da sola, senza nessuna forzatura. E il risultato, per chi non lo conosce, è sotto i vostri occhi: bellissime tavole, tele, e oggetti diversi l’uno dall’altro dipinti e decorati con maestria e sapienza.
Abbiamo avuto la fortuna di vederlo lavorare sia al Rombo Di Tuono, in occasione dell’esibizione live che abbiamo organizzato dal nome “Kustom Art In The Garage”, sia durante l’ultima edizione del Motor Bike Expo: credeteci, quando Cristiano prende in mano il pennello, è come se il mondo attorno a lui scomparisse. Alcuni potrebbero pensare che è concentrato sul suo lavoro, noi preferiamo pensare che è perso nel suo magico mondo fatto di scheletri, alieni e topastri verdi, che se ne vanno in giro per la sua testa lasciando dietro di loro scie colorate…

Additional Info

  • Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
More in this category: « Conc - Pinstriping
Share on Myspace
***Annunci sponsorizzati***
Banner
Vuoi pubblicizzare la tua azienda? Contattaci per sapere come! info@kustomgarage.it

Accedi al sito

Kool Places

Federazione Italiana Customizer KustomGarage - THE Blog
Harley-Davidson-Logo

KustomTV

Kustom News

Antifurto a barra Cannonball Rod Lock per forcelle SpringerLe cose valide ritornano, anche se a volte ci vogliono 80 anni. Questo tipo di antifurto c’era...
L’iniziativa lanciata dall’Associazione Scout Point Italia simpaticamente denominata “CensiScout” mira all’individuazione dei veicoli circolanti e non...
The National Auto Sport Association, or NASA for short, is the sanctioning body behind the American Iron Racing Series. American Iron Racing was created...
Dakota Digital would like to introduce the new MCL-3014 (Blue) and MCL-3014-R (Red) Digital LED Gauges. Direct Plug-In kit directly replaces the stock...
Coperta Los Ojos PendletonCroci spagnole, combinate con “occhi” a forma di rombo (ojos in spagnolo) e i simboli Navajo rappresentanti i quattro monti...

Submit Content

Submit-Button

Siamo sempre alla ricerca di contenuti, progetti, foto, video e storie interessanti sulle vostre due e quattro ruote.
Se hai qualcosa da condividere contattaci inviando una email.
Verrà citata la fonte della storia (ovviamente), e poi cosa c'è di meglio che mostrare ai tuoi amici che la tua storia è degna di KustomGarage Magazine?

Potrebbe interessarti anche:


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.kustomgarage.it/home/modules/mod_aidanews2_K2/helper.php on line 732

Utenti online

Nessuno

Seguici su:

Seguici su Facebook! Twitter-bn GooglePlus-bn RSS-bn
Newsletter-bn Blogger-bn Seguici su Tumblr.! Follow Me on Pinterest
Il canale Youtube di KustomGarage Magazine Seguici su Instagram!

Languages

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Partners

V8 American Car Club
MotoCustom
La pagina dei Motoraduni
TeknoSelle
SPQR Moto
BCycles: bici custom!
Gallura Custom
Kustomrama - Traditional Rod&Kustom Wikipedia

Newsletter