Banner
Mercoledì 11 Luglio 2012 14:21

RK Motors Charlotte - Ford Coupe 1934

Rate this item
(6 Voti)

Nel mondo degli hot rod americani ci sono belle macchine, molte delle quali partecipano a car show e manifestazioni dove vengono premiate solo per essersi messe in bella mostra. Preparare un hot rod non è un lavoro semplice e vincere un premio è ancora più difficile. Nessun dettaglio, sia meccanico che estetico, deve essere trascurato o lasciato al caso.

Questo è stato l’obiettivo dei ragazzi della RK Motors di Charlotte, nel Nord Carolina, quando hanno deciso di trasformare un vecchio esemplare di Ford Coupè del 1934 in uno spettacolare hot rod.

 

Partendo da un telaio nuovo questo Ford Coupè è stato equipaggiato con una scocca realizzata completamente in fiberglass, cercando di far combaciare al millimetro ogni singolo pannello in modo da dare linearità e conformità all’intera carrozzeria. Successivamente verniciata con un nero brillante, colore elegante che esalta in modo particolare il motore completamente cromato ed a vista. Un contrasto particolare è stato dato verniciando delle fiamme tribali color lime green su parte delle fiancate e del tetto. Questo tipo di colorazione personalmente mi ha ricordato il big foot Grave Digger delle gare Monster Jam americane.

Nella parte frontale del Ford Coupé troviamo una griglia cromata con l’emblema Ford, e sulla parte superiore un logo “V8” che conferisce all’auto un look vintage. Le portiere sono le classiche Suicide Doors comuni a molti hot rods, ma queste non hanno nessun meccanismo per aprirsi poiché sono controllate elettronicamente da un sistema collocato sotto le portiere stesse. Partendo dall’anteriore fino al posteriore la linearità di questo Ford Coupè è interrotta solo dalle enormi gomme Mickey Thompson HR-1 di misura 26×6 su cerchio 18” all’anteriore e 33×22 su cerchio 20” al posteriore. Al posteriore troviamo due fanalini a led perfettamente incastonati nella carrozzeria ed il porta targa sistemato centralmente sotto al paraurti. Al centro del cofano troviamo un bellissimo pinstriping ed una scritta “Let the good times roll”, a farci capire che quest’auto è tutta un divertimento. Ora veniamo al pezzo forte di questo Ford Coupe’, il motore. Fornito direttamente dalla GM Performance Parts, è un V8 Supercharged ZZ350 equipaggiato con doppio carburatore Demon abbinato ad un compressore Blower Drive Service 6-72, in grado di scaricare a terra circa 600 cavalli. I due carburatori respirano tramite un filtro aria dedicato e con lamelle di apertura verniciate sempre in lime green. La parte elettronica è affidata ad un MSD Performance Ignition System in modo da garantire sempre la giusta accensione a qualsiasi regime di rotazione del motore. Le due testate in alluminio sono marchiate Brodix, abbinate a coperchi cromati dal look vintage. L’impianto di scarico è realizzato con collettori cromati e scarichi Hushpower che terminano al centro del telaio. Il rumore di questo Ford è musica per le orecchie degli appassionati, cupo al minimo dei giri fino a rauco e rabbioso quando supera i 4000. Anche l’alternatore ed il compressore dell’aria condizionata sono cromati, in modo da non trascurare nessun dettaglio all’interno del cofano motore. Tutto sembra una particolare opera d’arte.

Il motore è abbinato direttamente ad una trasmissione Turbo-hydramatic 350 3-speed, in modo da gestire senza problemi tutta la potenza di questo Ford Coupè. E’ disarmante la versatilità di questo motore, in grado di portarti a passeggio per le strade al minimo dei giri, senza esitare o borbottare, fino ad arrivare alle brutali e violente accelerazione delle gare di drag race.

L’impianto frenante è lo stesso della Chevrolet Corvette C4, efficace e puntuale ad ogni richiesta di arresto da parte del guidatore. L’asse anteriore e posteriore sono completamenti nuovi ed indipendenti ed anche in questo caso niente è stato lasciato al caso. Una volta sollevata l’auto è possibile ammirare il puntiglioso e meticoloso lavoro di assemblaggio di qualsiasi parte meccanica e la totale pulizia dei vari raccordi e cablaggi. La scatola del differenziale posteriore con i freni a disco vicini sembra qualcosa che ha a che fare con le vetture di Formula 1 degli anni ’80.

Una volta aperte le suicide doors possiamo ammirare gli interni, completamente realizzati in pelle nera con cuciture a vista color lime green. Il volante ed il relativo piantone dello sterzo sono le uniche parti cromate visibili. La strumentazione è in stile classico e l’unico strumento aggiunto è quello della pressione del volumetrico. L’impianto stereo è stato collocato nel baule posteriore ed è composto da un lettore cd Clarion abbinato ad altoparlanti Rockford Fosgate. Nel baule posteriore l’unica cosa in più che troviamo è la batteria Optima.

Bene, adesso che vi ho raccontato tutto di questo Ford Coupe’ credo sia giunto il momento di provarlo….un saluto ed a presto!

Additional Info

Share on Myspace
***Annunci sponsorizzati***
Banner
Vuoi pubblicizzare la tua azienda? Contattaci per sapere come! info@kustomgarage.it

Accedi al sito

Kool Places

Federazione Italiana Customizer KustomGarage - THE Blog
Harley-Davidson-Logo  

Kustom News

Più di 80 piloti, due divisioni, un format entusiasmante per gli eventi, lotta serrata in pista e in classifica, Campionati e Trofei in palio, insieme a...
Carburatori AMAL Mk 1 ConcentricNelle vecchie fotografie di Harley Drag Bikes spesso si può notare che i collaudati carburatori Linkert erano stati...
Con la stagione 2014 della NASCAR Whelen Euro Series pronta a iniziare nel giro di sei settimane, l’elenco partenti comincia a prendere forma, in...
Un nuovo team austriaco fa il suo ingresso nella NASCAR Whelen Euro Series. DF1 Racing by B66 Raceconsulting schiererà in questa stagione due Chevrolet...
La NASCAR Whelen Euro Series e l’Autodromo di Magione hanno siglato un accordo per offrire, il 20 e il 21 settembre, il meglio delle corse americane in...

Submit Content

Submit-Button

Siamo sempre alla ricerca di contenuti, progetti, foto, video e storie interessanti sulle vostre due e quattro ruote.
Se hai qualcosa da condividere contattaci inviando una email.
Verrà citata la fonte della storia (ovviamente), e poi cosa c'è di meglio che mostrare ai tuoi amici che la tua storia è degna di KustomGarage Magazine?

Utenti online

Seguici su:

Seguici su Facebook! Twitter-bn GooglePlus-bn RSS-bn
Newsletter-bn Blogger-bn Seguici su Tumblr.! Follow Me on Pinterest
Il canale Youtube di KustomGarage Magazine Seguici su Instagram!

Languages

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Partners

V8 American Car Club
MotoCustom
La pagina dei Motoraduni
TeknoSelle
SPQR Moto
BCycles: bici custom!
Gallura Custom
Kustomrama - Traditional Rod&Kustom Wikipedia

Newsletter