Banner
Banner
Mercoledì 27 Aprile 2011 09:08

Saving Grace

Rate this item
(4 Voti)
Qualcuno potrebbe esclamare, vedendo questa foto di presentazione, "oh no, ancora un bobber Triumph!". E non potremmo nemmeno dargli torto. Fatto sta che ultimamente i vecchi motori Triumph pare stiano rivivendo una seconda giovinezza. E non stiamo parlando delle Speed Triple di adesso, nè tantomeno delle Bonneville o delle Thruxton, bensì dei "motori" in senso letterario, intesi come insieme di ingranaggi, leveraggi, meccanismi, tutto ciò che, insomma, fa muovere come per magia una moto.
Parliamo di vecchi motori rubati all'oblio del tempo, scovati quasi per caso in vecchi casolari o in mercatini dell'usato frequentati da pochissimi appassionati, parliamo di oggetti riposti in uno scatolone per chissà quale progetto futuro.
E' quello che troverete nel garage-officina Saint Motorcycles, interessante realtà che si sta facendo notare, ultimamente, nel ristretto giro degli estimatori di questo tipo di moto.
Moto costruite in primis con passione, poi con vecchi pezzi di scarto e, infine, con quello che manca, e che viene costruito a mano appositamente per il progetto.
In realtà, in una moto come la Saving Grace, di costruito appositamente c'è ben poco. Ma quel poco è fondamentale: il telaio e il serbatoio dell'olio, giusto per citarne un paio.
Il motore, come abbiamo appena detto, è un vecchio Triumph, originariamente montato su un chopper, con tanto di forcella girder che, se ve lo facessimo vedere, non credereste ai vostri occhi, trovandovi davanti la Saving Grace.
Un restyling praticamente totale: ciò che prima era un chopper, adesso è un ben più guidabile bobber. Ciò che prima era nero e fiammato, adesso è giallo e dorato. Ciò che prima era tozzo, adesso si allunga armoniosamente, protendendosi nel senso di marcia, come a voler aggredire la strada.
Saranno le gomme larghe, sarà la linea del telaio, sarà il serbatoio dell'olio incastonato perfettamente, o il serbatoio della benzina appoggiato delicatamente, quasi in bilico, sul telaio. Sarà l'unione di tutti questi elementi, a far si che questo bobber si differenzi dagli altri che in genere si vedono in giro. Anche se lo stile ricorda vagamente - ma forse non troppo - quello giapponese di questi tempi, dei vari Zero Engineering, Chica e compagnia bella. Niente di male, ovviamente: ad ispirarsi a mostri sacri di questa levatura, e sapersi avvicinare al loro livello, seppur mantenendo l'artigianalità della produzione, c'è da togliersi il cappello dalla testa.
Jeff è uno che, seguendo la vecchia scuola, riesce a coniugare perfettamente il vecchio e il nuovo, preferendo, ovviamente, quei pezzi che profumano di passato, e che hanno su di sè almeno 3 dita di polvere. Echi del passato, ricordi di qualcosa che fu, e che, con qualche sapiente ritocco, può ancora essere. Mai dimenticandosi che, in fondo, seguendo la filosofia del bobber, meno c'è e meglio è.
Come recita il famoso proverbio... "l'essenziale è invisibile agli occhi".
Provate a guardare queste foto: qual'è l'essenziale invisibile agli occhi? Quella passione profonda per certi "ferrivecchi" che spinge a perder notti intere di sonno per trasformare un ammasso informe di ferro e lamiera, in una splendida creazione come la Saving Grace.
Piccola curiosità sul nome: Grace era il nome del chopper di Nicolas cage, protagonista del film "Ghost Rider". Alla lontana, il famoso chopper di partenza ricordava proprio Grace, da cui è nato - o per meglio dire, rinato - il bobber attuale. Un salvataggio in extremis da cui il nome "Saving Grace".

Additional Info

Related Video

Per sentirne il rumore, e provare ad immaginare di esser lì...
Share on Myspace
***Annunci sponsorizzati***
Banner
Vuoi pubblicizzare la tua azienda? Contattaci per sapere come! info@kustomgarage.it

Accedi al sito

Kool Places

Federazione Italiana Customizer KustomGarage - THE Blog
Harley-Davidson-Logo

KustomTV

Kustom News

Antifurto a barra Cannonball Rod Lock per forcelle SpringerLe cose valide ritornano, anche se a volte ci vogliono 80 anni. Questo tipo di antifurto c’era...
L’iniziativa lanciata dall’Associazione Scout Point Italia simpaticamente denominata “CensiScout” mira all’individuazione dei veicoli circolanti e non...
The National Auto Sport Association, or NASA for short, is the sanctioning body behind the American Iron Racing Series. American Iron Racing was created...
Dakota Digital would like to introduce the new MCL-3014 (Blue) and MCL-3014-R (Red) Digital LED Gauges. Direct Plug-In kit directly replaces the stock...
Coperta Los Ojos PendletonCroci spagnole, combinate con “occhi” a forma di rombo (ojos in spagnolo) e i simboli Navajo rappresentanti i quattro monti...

Submit Content

Submit-Button

Siamo sempre alla ricerca di contenuti, progetti, foto, video e storie interessanti sulle vostre due e quattro ruote.
Se hai qualcosa da condividere contattaci inviando una email.
Verrà citata la fonte della storia (ovviamente), e poi cosa c'è di meglio che mostrare ai tuoi amici che la tua storia è degna di KustomGarage Magazine?

Potrebbe interessarti anche:


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.kustomgarage.it/home/modules/mod_aidanews2_K2/helper.php on line 732

Utenti online

Nessuno

Seguici su:

Seguici su Facebook! Twitter-bn GooglePlus-bn RSS-bn
Newsletter-bn Blogger-bn Seguici su Tumblr.! Follow Me on Pinterest
Il canale Youtube di KustomGarage Magazine Seguici su Instagram!

Languages

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Partners

V8 American Car Club
MotoCustom
La pagina dei Motoraduni
TeknoSelle
SPQR Moto
BCycles: bici custom!
Gallura Custom
Kustomrama - Traditional Rod&Kustom Wikipedia

Newsletter