Esercitare il diritto all’oblio è un principio intrinseco nei fondamenti del GDPR. Anche se ha alcune limitazioni, è uno strumento potente per gli individui che sono stati danneggiati dalla cattiva gestione dei loro dati. In molti casi, questo può portare alla cancellazione di quei dati, che a sua volta può rimuovere l’impatto negativo che i dati stavano avendo sulla vita di un individuo.

Infatti, il concetto di “diritto all’oblio” è diventato così politicizzato che molte persone credono che sia un diritto assoluto che deve essere rispettato a tutti i costi. Questo non è vero. Il diritto all’oblio non è una scusa per le aziende per nascondere i loro errori o per i governi per censurare la stampa. Infatti, è solo uno dei diversi diritti condizionati nel GDPR. Essi NON sono diritti assoluti.

Quindi, cosa ha a che fare questo con il tuo sito web? Beh, se vuoi vendere qualcosa a persone in Europa, devi rispettare il GDPR. Punto. Fine della discussione. Ecco perché: Il GDPR obbliga le aziende a chiedere il permesso prima di poter raccogliere qualsiasi tipo di dati da chiunque sia residente nell’Unione Europea. Devono anche ottenere il consenso di quella persona (opt-in) per continuare a memorizzare o elaborare quei dati. Infatti, il GDPR ha anche delle regole su come si chiede quel consenso. È un processo molto dettagliato.

Le situazioni in cui una persona può esercitare il diritto all’oblio

Se i dati non sono più necessari in relazione agli scopi per cui sono stati originariamente raccolti o trattati, una persona può chiedere la loro cancellazione. Questo può avvenire quando:

  • Desidera revocare il suo consenso.
  • I suoi dati sono utilizzati per trovare persone.
  • Era minorenne quando i suoi dati sono stati raccolti.
  • I dati personali devono essere rimossi per concretizzare un obbligo legale.
  • È avvenuto il trattamento dei suoi dati in modo non legale.

Uno scopo di questa legge è quello di dare alle persone il diritto di far cancellare i loro dati se non hanno più motivo di conservarli. Questo è particolarmente vero se quei dati non sono rilevanti per la persona o l’azienda che richiede la cancellazione.

La cancellazione dei dati non è applicabile in questi casi

Il diritto alla cancellazione è escluso se contrasta:

  • l’esercizio del diritto alla libertà d’espressione e d’informazione;
  • l’adempimento di un obbligo legale (ad esempio 10 anni per la tenuta dei registri contabili);
  • l’uso dei dati se riguardano un interesse pubblico nel campo della salute;
  • la costituzione, l’esercizio o la difesa di rivendicazioni legali;
  • l’uso per l’archiviazione nell’interesse pubblico, la ricerca scientifica o storica, oppure per scopi statistici;

Il termine legale per l’elaborazione di una richiesta di cancellazione dei dati personali è di 30 giorni. Inoltre, che tu sia un’organizzazione pubblica o privata, devi essere in grado di sbarazzarti per sempre dei dati personali di un utente sul web e assicurargli che i suoi dati sono stati eliminati in modo permanente da tutti i tuoi sistemi.

Esempio di legittima richiesta di diritto all’oblio

Una persona iscritta alla tua newsletter desidera esercitare il diritto all’oblio e richiede la cancellazione dei propri dati. Questa richiesta è legittima.

Per adempiere a questa richiesta devi:

  • registrare le azioni a seguito della sua richiesta;
  • inserire i propri dati personali in un elenco di obiezioni;
  • elaborare e rispondere alla loro richiesta entro 30 giorni;
  • essere in grado di giustificare questo trattamento in caso di controllo.

Conclusione

Ricorda la natura condizionale di questo diritto. Non è assoluto. Se non segui le regole, puoi trovarvi in una situazione molto scomoda. Dunque, fai attenzione a ciò che chiedi. Mentre può essere facile abusare di questo diritto, è anche facile rispettare le sue condizioni. La chiave è assicurarsi che i tuoi dati non siano più necessari per gli scopi per cui sono stati originariamente raccolti o trattati.

Redazione
La redazione di KustomGarage.it si occupa di nuove tecnologie & web, travel, salute, sport e tanto altro. Cerchiamo di fornire consigli utili ai nostri utenti e rendere la nostra passione, per la notizia e la scrittura, un qualcosa da poter condividere con tutti. Puoi contattarci tramite E-mail a: onlyredazione[@]gmail.com